Breslavia ed i palazzi brutti (?!)

Dopo un anno che vi racconto di Breslavia come di una città bella e piena di energia, mi sembra giusto farvi sapere che in giro ci sono anche cose abbastanza brutte (non per questo io non le fotografo).

Molto di questi palazzi – che trovate di seguito – si trovano in zone molto centrali della città; quando vi lasciate alle spalle il Rynek, la piazza centrale della città, non dovete camminare molto prima di trovarvi di fronte palazzi più adatti ad una periferia che ad un centro storico.

La piazza Nowy Targ ad esempio è una piazza storica di Breslavia, se ne ha traccia già dal XIII secolo con i primi insediamenti germanici. Gli edifici che servivano al mercato vennero distrutti durante la seconda guerra mondiale, così come anche la fontana del Nettuno, i cui resti interrati sono stati ritrovati solo pochi anni fa durante la costruzione del parcheggio sotterraneo. La piazza è stata infatti ristrutturata da poco, nuova pavimentazione, parcheggio sotterraneo e arredo moderno; sul lato sud resta l’unico palazzo sopravvissuto ai bombardamenti della guerra, oggi sede di uffici comunali. Sugli altri lati sorgono edifici residenziali anni ’60, che certamente mai brillarono per particolare gusto, ed oggi consumati dal tempo sono obiettivamente brutti.

Dopo un po’ di tempo che vivrete qui però vi abituerete a questi contrasti. I palazzoni residenziali vecchi di cinquant’anni che ancora sanno di comunismo si intrecciano con i nuovi edifici in vetro ed acciaio che nascono sull’onda dell’attuale entusiasmo economico. Tutto insieme con i monumenti più antichi e quelli ricostruiti uguali dopo la guerra.

[CLICK TO ENLARGE]

Advertisements

6 thoughts on “Breslavia ed i palazzi brutti (?!)”

    1. nn e’ l’architettura del socialismo reale… lo trovi qu (in polonia durato dal 1949 al 1955 e )i: https://pl.wikipedia.org/wiki/Marsza%C5%82kowska_Dzielnica_Mieszkaniowa#/media/File:Poch%C3%B3d_m%C5%82odzie%C5%BCy_22_lipca_1952.jpg

      sulle foto c’e’ modernismo postwar lo stile o meglio dire la tecnologia Plattenbau che era la risposta al boom demografico dopo la seconda guerra mondiale. la stessa architettura che trovi in periferie di Stoccolma, Berlino o Parigi…

      il problema e’ che negli anni 80 alcuni di questi edifici sono stati costruiti coi materiali scarsi. e un’altra cosa che di oggi questi “bloki” con termo-isolamento per essere piu eco cambiano il volto a causa di nn rispettare le divisioni delle finestre e pitture delle facciate.

      e poi scusa che l’europa dell’est?! la polonia si trova in europa centrale 🙂

      Like

  1. Sto leggendo con interesse tutto quello che avete pubblicato
    il motivo è che dal 30 agosto al 13 settembre 2015 accompagnerò un gruppo di studenti di scuole professionali emiliane per un progetto di studio-lavoro a Breslavia.
    Sembra ci siano un sacco di cose interessanti da fare e vedere
    datemi, ne sarei grato, qualche spunto interessante per adolescenti ( 15-17 anni )
    una piazza frequentata per le serate ( no locali e vita notturna, non hanno l’età )
    grazie

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.