Elezioni

Attenzione: questo post è estremamente noioso. Se non arriverete alla fine del pezzo vi capirò. 

L’attuale sindaco di Wrocław è tal Rafał Dutkiewicz. Lo è da 12 anni, e la prossima settimana corre per il quarto mandato; ne deduco che il mandato elettorale di un sindaco duri quattro anni. Si candida con una lista civica, ma è supportato da PO – Piattaforma Civica, il partito di centro destra attualmente al governo, che ha di recente espresso il Presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk.

Nel 2002 grazie al sostegno del suo predecessore Bogdan Zdrojewski – primo sindaco della città dopo la caduta del comunismo – Dutkiewicz vinse al ballottaggio contro la candidata di SLD – Alleanza Democratica di Sinistra, Lidia Geringer de Oedenberg.

Quattro anni più tardi, nel 2006, come indipendente sostenuto allora sia da PO che da PiS – Diritto e Giustizia (destra) vinse al primo turno con l’84.53%. Dietro di lui con poco più del 7% il candidato del partito nazionalista conservatore Lega delle Famiglie Polacche, e con il 6% il candidato di SLD.

Nel 2010 Dutkiewicz è stato rieletto con quasi il 72% dei voti. Poco sopra il 10% i candidati di una lista e civica e del PiS. Il candidato di SLD non raggiunse il 5%.

Secondo un sondaggio, che ho approssimativamente tradotto da google, questa volta si dovrebbe arrivare al secondo turno. Dutkiewicz si potrebbe fermare sotto quota 50 ed andrebbe al ballttaggio con il candidato di PiS (che al primo turno non arriverebbe comunque neanche al 15%).

Quindi uno scontro tra un partito di centro destra ed uno di destra, così come avviene anche su scala nazionale. Alle ultime elezioni politiche del 2011 infatti Piattaforma Civica di Tusk, ottenne il 39%, riconfermandosi al governo insieme a PSL – Partito del Popolo Polacco (conservatore, agrario) che prese l’8,4%. A destra PiS (il partito che fu dei gemelli Kaczyński) si fermò poco sotto il 30. Al 10% arrivò il Movimento Palikot, movimento anticlericale e libertario di sinistra fondato da Janusz Palikot ed oggi ribattezzato “Tuo Movimento”. Sotto il 10% si fermò anche Alleanza Democratica di Sinistra (8,2%). Alle più recenti elezioni europee PO ha ottenuto il 32,1%, PSL il 6,8%, PiS il 31,8% e SLD il 9,4%.

PO – Platforma Obywatelska; PiS – Prawo i Sprawiedliwość; PSL – Polskie Stronnictwo Ludowe; SLD – Sojusz Lewicy Demokratycznej

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s